Aiutare la gentilezza nei ragazzi, aiutarli ad essere empatici

Gentilezza

I ragazzi e gli adolescenti hanno spesso una brutta reputazione, probabilmente data dalla loro irruenza, dalla mancanza di punti di riferimento, dai cambiamenti del proprio corpo, ma questo non toglie che siano individui capaci di gentilezza ed empatici.

Il primo passo per combattere il bullismo è dare a loro più serenità e fare in modo che l’empatia sia il Leitmotiv della loro vita.

Gli atti di gentilezza hanno un impatto positivo, non solo sui destinatari, ma anche sulle persone che ci circondano producendo un effetto a catena.

Lo studio

Per capire come gli adolescenti dimostrano la gentilezza, è stato condotto uno studio su 191 alunni, in cui agli studenti è stato chiesto di pianificare e completare cinque atti di gentilezza.

Oltre a pianificare e a compiere atti di gentilezza, ai partecipanti è stato chiesto di valutare la loro gentilezza faccia a faccia e online, di riferire il numero di atti di gentilezza compiuti, di identificare i destinatari dei loro atti e di valutare la qualità dei loro atti.
Nel post-test, le autovalutazioni dei partecipanti sia della gentilezza faccia a faccia che in quella online sono state significativamente più alte delle valutazioni precedenti al test.
Solo un terzo dei partecipanti ha completato tutti i loro atti di gentilezza, la maggior parte dei partecipanti ha scelto altri familiari come destinatari, e la maggior parte dei partecipanti ha valutato i loro di qualità media su una scala medio-bassa-media-alta.
Gli atti di gentilezza compiuti dai partecipanti riflettevano i temi dell’aiuto nelle faccende di casa, del rispetto, dei complimenti e dell’incoraggiamento agli altri, e del dono di oggetti o di denaro.

Questo il link della ricerca.

Fare atti gentili crea un modello comportamentale nei bambini e negli adolescenti, vedono il mondo attraverso una lente gentile e cercano opportunità per essere gentili; l’effetto a catena è l’idea che il destinatario della gentilezza abbia una maggiore propensione, a sua volta, a fare più gentilezza.

La pandemia non è l’unica crisi ad aver ispirato una maggior consapezolezza negli adolescenti.
Un sondaggio della Royal Society of Chemistry, condotto a febbraio, ha rilevato che più della metà dei giovani di età compresa tra i 15 ei 18 anni considera la crisi climatica il problema più grande che il mondo deve affrontare oggi.

Come incoraggiare la gentilezza negli adolescenti:

Modello di comportamento positivo

Pensa ai modi in cui puoi eseguire tu stesso atti di gentilezza casuali in modo che gli adolescenti con cui sei in relazione possano vedere i benefici.

Creare uno spazio per la riflessione

Chiedete agli adolescenti l’ultima volta che qualcuno è stato gentile con loro e come li ha fatti sentire. Riflettere su questo può aiutare a ispirarli a ripagarlo.

Valorizzare l’imperfezione

Assicurati che gli adolescenti sappiano che è giusto non fare le cose alla perfezione la prima volta e che piccoli atti di gentilezza si sommano poiché all’inizio potrebbero essere trepidati.

Incoraggiare il volontariato

Se gli adolescenti vicino a te sono a corto di idee, ci sono molte organizzazioni che offrono opportunità di volontariato ai giovani.

Insegnare il rispetto

Il rispetto verso altri essere viventi che siano persone o animali è fondamentale per creare empatia, e per insegnare che ogni forma di vita ha il suo valore.